NOTE SUL CONCERTO DI VICENZA del 2/12/2018

NOTE SUL CONCERTO DI VICENZA del 2/12/2018

Per il 9° anno consecutivo, grande partecipazione al concerto d’Avvento organizzato da Ekuò Eventi domenica 2 Dicembre al prestigioso Teatro Comunale di Vicenza, che ha registrato il tutto esaurito con più di 1000 persone presenti, tra spettatori  artisti e volontari, testimoni di una indimenticabile serata natalizia colma di emozioni, entusiasmo e speranza per tutti, soprattutto per i beneficiari dei progetti umanitari: i bambini del Bihar (India) che vivono nella regione più povera del paese,  ed i giovani italiani che per motivi familiari, sociali o psicofisici si trovano in seria difficoltà nel proprio percorso scolastico.

Protagonisti il Coro, Orchestra e Jazz Band di Vicenza del direttore Giuliano Fracasso, con la presenza straordinaria del cantante e sassofonista Kenneth Bailey (che nella sua performance ha anche duettato con il trombettista Gastone Bortoloso) e del violinista Enrico Balboni.

Altro ospite a sorpresa il grande George Aaron, cantante vicentino.

Altissimo come sempre il livello di coro e musicisti, guidati dal maestro Giuliano Fracasso. I grandi classici natalizi.

Tutti gli artisti hanno confermato la loro attenzione alle tematiche sociali, donando la loro professionalità a favore dei progetti di Murialdo World, onlus dei giuseppini del Murialdo.

È intervenuto anche il direttore di Murialdo World onlus Alessandro Pellizzari, che ha ringraziato gli artisti e tutti gli spettatori per la loro calorosa partecipazione. Anche padre Tullio Locatelli, neoeletto Padre Generale dei Giuseppini del Murialdo ha ringraziato i presenti per la generosità e per il dono che rappresentano per i tanti bambini e ragazzi beneficiari dei due progetti. È intervenuto poi il vicesindaco del Comune di Vicenza, Matteo Tosetto, ringraziando la cittadinanza e portando gli auguri di Buon Natale da parte dell’amministrazione.

Anche la conduttrice Elisa Santucci, inguaribile ottimista sempre carica di positività, ha messo la sua grande professionalità a favore dei progetti di Murialdo World.

Hanno fatto da cornice i numerosi volontari coinvolti nell’organizzazione del concerto, che hanno aiutato a rendere possibile un evento così importante e fruttuoso per gli amati giovani poveri da una parte e per i vicentini dall’altra.

Ufficio Comunicazione

Murialdo World onlus